Regolamento

Regolamenti

L’Associazione Internazionale degli Aurei Messaggeri d’Oriente hanno disposto nel suo interno un regolamento, che chi unque appartenga  deve rispettare e far rispettare.

REGOLAMENTO:

 

1) – AVERE ALMENO 18 ANNI.

 

2) – CREDERE IN UN ESSERE SUPREMO ANCHE SE L’AMO NON E’ UNA RELIGIONE, HA COMPONENTI SPIRITUALI, IL CREDO NON DEVE ESSERE PER FORZA BEN DEFINITO, COMUNQUE PERSONE ESPLICITAMENTE ATEE NON SONO AMMESSE.

 

3) – VIVERE UNA VITA ETICA E MORALE.

 

4) – AVERE UN PROFONDO DESIDERIO DI MIGLIORARE TE STESSO, LA TUA COMUNITA’ E IL MONDO.

 

5) – L’AMO NON E’ UNA RELIGIONE, E’ UNA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE COMPOSTA DA MEMBRI MASCHI E FEMMINE.

 

6) – I MEMBRI PARTECIPANO AD ATTIVITA’ FILANTROPICHE E DI BENEFICENZA.

 

7) – GLI INSEGNAMENTI SPIRITUALI FILOSOFICI ESOTERICI INIZIATICI E MISTICI VENGONO IMPARTITI A PORTE CHIUSE ….

 

8) – IL SALUTO ALL’INCONTRO TRA CONFRATELLI SI SALUTA CON “AADESH”, SI RISPONDE “AADESH.

 

9) – IN ALTERNATIVA SI PUO’ SALUTARE CON “AMORE E PACE”, RISPONDENDO “AMORE E PACE”-  OPPURE SI POSSONO USARE QUESTI SALUTI :  “NAMAHA – OM NAMAHA”.

SE SI VUOLE DARE UN BUON AUGURIO SI DICE: “CHE DIO TI BENEDICA”, E SI RISPONDE: “ORA E’ SEMPRE DIO CI BENEDICA”.

 

10) – QUANDO CI SI SALUTA, SI DEVE SALUTARE A “MANO STRETTA”, E “BACIARSI PRIMA SU GUANCIA DESTRA, E POI LA SINISTRA, E POI DI NUOVO SULLA DESTRA, DOPO DI CHE SI TOCCA LA FRONTE CON LA FRONTE DEL FRATELLO E LA MANO SINISTRA SULLA SPALLA” ….

 

11) – CHIUNQUE INIZIATO AL 1° GRADO CIOE’ CLASSE ESOTERICA PUO’ CHIEDERE DI AVERE IL NOME SPIRITUALE. VERRA’ FATTO UN CERIMONIALE APPOSITO DOVE SUA SANTITA’ REV. MA GURUDEVA JI SRI SWAMI DIKSHANANDA CONFERIRA’.

 

12) – CHIUNQUE POTRA’ AVERE UDIENZA CON SUA SANTITA’ REV.MA GURUDEVA SRI SWAMI DIKSHANANDA, PUR CHE SI RISPETTI IL PROTOCOLLO, CIOE’ OGNI FRATELLO CHE VORRA’ AVERE L’INCONTRO DEVE CHIAMARE LA SEGRETERIA PARTICOLARE, E FISSARE CON IL SEGRETARIO PARTICOLARE LA DATA DELL’INCONTRO PRIVATO.

 

13) – CHIUNQUE FRATELLO MILLANTA CON LE PAROLE, PROMESSE, O ILLUDE PER QUALSIAI GENERE VERRA’ RICHIAMATO DALLA SEGRETERIA PARTICOLARE, E PUO’ ESSERE SOSPESO. OGNI FRATELLO CHE PROMETTE, CHE ASSICURA DEVE FARLO. PER NON CADERE NEGLI EQUIVOCI O NELL’IMPOSSIBILITA’, LA PAROLA D’ORDINE E DI DIRE SEMPRE IN OGNI CASO ED OVUNQUE, USANDO IL CONDIZIONALE CIOE’ “VEDREMO”, “PROVEREMO”, “FORSE” ETC SENZA DARE NULLA PER SCONTATO, ANCHE SE CI FOSSE LA POSSIBILITA’ AL 100%..

 

14) – IL FRATELLO DEVE DIRE OGNI MATTINO E LA SERA LA PREGHIERA DEGLI ASHRAMA, E PRATICARE LE PRATICHE DI SADHANA, CIOE’ IL PERCORSO SPIRITUALE. DI SADHANA.

 

15) – IL FRATELLO CHE PRENDE UN IMPEGNO VERSO L’ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE DEGLI AUREI MESSAGGERI D’ORIENTE ACRONIMO “AMO” DEVE RISPETTARLO

 

Translate »